Polidoro e lo staff del CICAP
Massimo Polidoro e lo staff del CICAP. Fotografia di Mario Rossi

Era stato annunciato da tempo il XIV Convegno nazionale del CICAP, svoltosi questa volta a Cesena; tre giorni dedicati alla scienza, in compagnia di ricercatori, scienziati, giornalisti, divulgatori, prestigiatori e tanti altri ospiti per un evento che non ha deluso le aspettative, come testimoniano le centinaia di persone accorse al Teatro Bonci e al Palazzo del Ridotto: un weekend dedicato alla verità contro la disinformazione che, negli ultimi anni, ha preso piede sul web e tra i media.

Tanti i personaggi presenti, l’immancabile Piero Angela e l’illusionista James Randi e poi ancora Giacomo Rizzolatti, il mago Silvan, Antonella Viola, Marco Malvaldi, Alfredo Castelli, Enrico Mentana a cui è stato consegnato il premio “In difesa della ragione”. Con questo video-messaggio il fondatore del CICAP Piero Angela aveva invitato tutti a partecipare all’evento:

IN NOME DELLA RAGIONE

Imperdibile l’incontro tra Piero Angela e James “The Amazing” Randi, avvenuto venerdì 29 settembre alle 17.30 presso il Teatro Bonci: due personaggi leggendari nell’ambito dell’indagine paranormale. L’incontro, gratuito, ha fatto traboccare il Bonci di spettatori accorsi ad assistere; una mole di persone che sarebbe stata altrettanto numerosa, anche nel caso in cui l’evento fosse stato a pagamento. L’appuntamento è stato moderato dal segretario nazionale del CICAP, Massimo Polidoro.

Toccante il momento dedicato alla memoria di Umberto Veronesi, con Piero Angela e il figlio Paolo Veronesi, moderato da Donatella Barus, direttrice del sito e del Magazine della Fondazione Veronesi.

Tra gli eventi del secondo giorno, sabato 30 settembre, va segnalata la proiezione del film documentario “An Honest Liar”, dedicato alla straordinaria vita di James Randi, ospite speciale di questo CICAP-FEST: la pellicola, diretta da Tyler Measom e Justin Weinstein, è uscita nel 2014 ed ha vinto numerosi premi e riconoscimenti in tutto il mondo, tra cui quello di “miglior documentario dell’anno” dell’AFI, l’American Film Institute, nonché una valutazione positiva sul celebre sito di critica Rotten Tomatoes con ben il 97% di voti. Proprio a Randi abbiamo chiesto di esibirsi per voi lettori, ecco com’è andata:

LA “MAGIA” A SERVIZIO DEL VERO

Tanti illusionisti e prestigiatori dal mitico Silvan – recentemente insignito del prestigioso David Devant Award – a Raul Cremona, per uno spettacolo tra il magico e il comico. Sold-out per entrambi gli eventi; il pubblico si è lasciato incantare poi dall’abilito di Gianfranco Preverino, uno dei più colti e stimati prestigiatori italiani, specializzato nella magia con le carte da gioco, nonché uno dei massimi esperti mondiali sulle tecniche dei bari nel gioco d’azzardo.

A caccia di bufale anche coi fumetti; ospiti infatti autori e disegnatori come Alfredo CastelliAndrea Plazzi e Roberto Totaro.

SCIENZA E SCIENZIATI

Presente anche il neuroscienziato Giacomo Rizzolatti; lo scopritore dei famosi “neuroni specchio” ha parlato dei piaceri e delle frustrazioni nella ricerca scientifica; seguito dallo scrittore e chimico Marco Malvaldi che ha argomentato sulle coincidenze e degli “incredibili” fatti che accadono quotidianamente.

GUARDA LA FOTO-GALLERY (fotografie di Raffaele Salvemini):

 

IL PREMIO AD ENRICO MENTANA

Domenica 1º ottobre alle 10.30 il CICAP ha consegnato il premio “In difesa della ragione” al giornalista Enrico Mentana:

IL VALORE DEI FATTI

Per chi non dovesse conoscerlo, il CICAP è il Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze fondato nel 1989 per iniziativa di Piero Angela e di personaggi della scienza e della cultura come Umberto Eco, Margherita Hack, Rita Levi Montalcini e Umberto Veronesi: un’organizzazione scientifica ed educativa, senza fini di lucro, che promuove un’indagine scientifica e critica nei confronti delle pseudoscienze, del paranormale, dei misteri e dell’insolito.

Insomma il CICAP-FEST è un appuntamento importante per ribadire quei principi che sono a fondamento dell’azione del Comitato a partire proprio dal “valore dei fatti”, ovvero la necessità che le diverse affermazioni, teorie, ipotesi di spiegazione che vengono immesse nel dibattito pubblico siano adeguatamente supportate da evidenze che le sostengono. Quello di Cesena è la conferma che eventi di questo tipo sono necessari e fondamentali nella nostra società, che ha registrato il numero più alto di complottisti e creduloni negli ultimi anni, con conseguenze davvero pericolose (è sufficiente dare un’occhiata al numero di vaccinati fino a qualche mese fa): ricercatori, scienziati, giornalisti ma anche e soprattutto curiosi, appassionati, amanti della scienza, tutti uniti in questi tre giorni di condivisione in favore della scienza e per manifestare la necessità e il desiderio di un’informazione corretta e verificata.

[In alto il segretario nazionale Massimo Polidoro e lo staff del CICAP. Fotografia di Mario Rossi]

SHARE
Previous articleLa stimolazione del nervo vago: una via per uscire dal coma
Next articleAttendibile il riconoscimento dell’imputato tramite Facebook
Nato a Foggia, frequenta il corso di laurea in Scienze Geologiche presso l'Università degli Studi "Aldo Moro" di Bari. Appassionato di astronomia e giornalismo si dedica alla divulgazione scientifica intervistando diversi personaggi della scienza come gli astronauti Umberto Guidoni e Maurizio Cheli e l'astronomo Alan Stern della NASA. Scrive per "Le Stelle", la rivista astronomica fondata da Margherita Hack, "HuffPost Italia" e "Il Messaggero". In passato ha collaborato con "BBC Scienze" e "l'Espresso". Nel 2016 il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e l'Associazione Italiana del Libro gli hanno conferito il Premio Nazionale per la Divulgazione Scientifica.

LEAVE A REPLY