Disordine. Un concetto astratto e negativo, che si definisce a partire dal suo contrario
positivo: ciò che non è ordine è disordine. Questo il tema delle terza edizione del TEDxBari, in programma  il 19 novembre al Teatro Petruzzelli di Bari.

L’ordine tende a essere concepito come qualcosa di bello, chiaro, pulito, armonico, mentre
il disordine con l’esatto opposto. In molti ambiti della società odierna lo si combatte
scientemente: non se ne vedono i benefici, ma solo i pericoli potenziali. Simili convinzioni
sono radicate nel linguaggio comune, ma una tale distinzione non può però tradursi
automaticamente in giudizio di valore. Per questo ci domandiamo: è davvero così inutile o
nocivo il disordine?

Il “disordine”

Viviamo un momento storico delicato e incerto. In un contesto del genere, la nozione di
disordine assume un significato più ampio e profondo: da un lato perché sintetizza
perfettamente alcuni complessi scenari globali con cui è necessario confrontarsi, dall’altro
perché potrebbe fornirci strumenti adatti a scardinare modelli di pensiero e stili di vita
precostituiti, che limitano la nostra creatività e la nostra capacità di risolvere problemi.

Avvalendosi della guida di chi ha saputo riconoscere il valore e la portata di questo
concetto ambiguo e sfuggente, la nuova edizione di TEDxBari si prefigge di esplorarlo in
lungo e in largo, da tanti punti di vista eterogenei. Passando dalla filosofia alla psicologia,
dall’arte alla tecnologia, TEDxBari 2017 penserà il disordine come terreno fertile per nuove
potenti idee.

Speakers

Tanti gli ospiti di questa edizione: Alexandre Bavard, Andrea De Benedetti, Andy Lomas, Barbara Covili, Eric Rodenbeck, Fabiana Zollo, Isabella Potì, Luca del Monte, Mahzarin R. Banaji, Niagara, Raffaele Alberto Ventura.

Acquista il tuo biglietto per l’evento del 19 novembre al Teatro Petruzzelli di Bari!

LEAVE A REPLY