I cinesi sono molto ingegnosi e lo hanno dimostrato più volte nel corso dei secoli. In questo articolo c’è il meglio della materia grigia cinese, da autentiche genialità a pure bizzarrie: from China with love.

Come non citare le bizzarrie anni ’90? Cappellini con ventole, bacchette con ventole (per raffreddare gli spaghetti), occhiali con imbuti per facilitare la somministrazione dei colliri, ecc.. Godetevele in questa “trash” gallery!

Ma il Made in China non è solo il marchio di brevetti trash, di tanto in tanto i cittadini cinesi sfornano autentiche genialità..

SHARE
Previous articleIl paradosso di Mercurio
Next articleIl fantasma di una stella
Nato a Foggia, frequenta il corso di laurea in Scienze Geologiche presso l'Università degli Studi "Aldo Moro" di Bari. Appassionato di astronomia e giornalismo si dedica alla divulgazione scientifica intervistando diversi personaggi della scienza come gli astronauti Umberto Guidoni e Maurizio Cheli e l'astronomo Alan Stern della NASA. Scrive per "Le Stelle", la rivista astronomica fondata da Margherita Hack, "HuffPost Italia" e "Il Messaggero". In passato ha collaborato con "BBC Scienze" e "l'Espresso". Nel 2016 il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e l'Associazione Italiana del Libro gli hanno conferito il Premio Nazionale per la Divulgazione Scientifica.

LEAVE A REPLY