Il progetto mindebug nasce dalla collaborazione tra Close-up Engineering, network di siti dedicati al mondo dell’ingegneria, della tecnologia e delle scienze, ed iSuicidio, network di pagine Facebook punto d’incontro tra universitari, didattica e umorismo.

Close-up Engineering vanta oltre 150.000 visualizzazioni mensili di pagine, con più di 100.000 visitatori unici mensili. Il network di siti, ideato per offrire articoli tematici di ingegneria (sia specialistici, per i tecnici, sia di più agevole lettura, per appassionati e curiosi), è aperto a numerose altre discipline in ambito scientifico e si caratterizza per il costante confronto social con i propri lettori.

iSuicidio con oltre 200.000 follower, è diventato il punto di riferimento per quanti vogliano concedersi un attimo di riposo dal trantràn quotidiano e condividere qualche risata con colleghi studenti e non. Didattica, ironia ed auto-ironia combinate per offrire contenuti divertenti e mai banali.

Proseguendo nella sua presentazione, mindebug è il social network che abbiamo ideato per la “messa a punto” delle nostre “menti”. Troppo spesso, infatti, i social “tradizionali” sono uno strumento demenziale, fabbricatori di bufale, promotori di spersonalizzazione e di minimizzazione della conoscenza (e, purtroppo, anche delle coscienze).

Con mindebug intendiamo dare risposta alle esigenze di quanti sono stanchi di “sprecare” il proprio tempo su altri social, per consentire loro di “investirlo”:
– nella lettura e nell’acquisizione di informazioni e contenuti utili (news, articoli accademici, dispense e altro materiale didattico);
– nel confronto tra studenti, docenti, colleghi e professionisti;
– nella comunicazione tra università e mondo del lavoro.

In definitiva, mindebug, senza precludersi la possibilità di fornire strumenti (culturali) per l’intrattenimento ed il relax, nasce con il dichiarato intento di fornire “nutrimento” per le nostre menti.

Attualmente sono già quasi 3.000 gli utenti iscritti sul social e, proprio in virtù di questa rapida crescita, è stata lanciata una colletta di crowdfunding su Splitit => http://splitit.it/mindebug

L’obiettivo è stato fissato a 3.000€ entro il 31 Marzo 2017 per:
– garantire il pagamento (per 1 anno) dei costi fissi del progetto, attualmente interamente a carico dei fondatori;
– sviluppare ulteriormente il progetto ed offrire nuove funzionalità agli iscritti;
– creare l’App (gratuita!) di mindebug.

Ogni contributo, per quanto piccolo, può essere determinante per la sopravvivenza di questo progetto. Se ti va, offrici un “caffè” 😉

 

SHARE
Previous articleStrumento italiano scopre molecole organiche su Cerere
Next articleViaggio alla scoperta del CERN! – Il Globe
Laureato in Finanza presso l’Università Commerciale “Luigi Bocconi” di Milano, con Major in Investment Banking e tesi sperimentale in Project Finance, Leonardo è Business Devoloper di "Close-up Engineering" e referente per l’area di Ingegneria Finanziaria. Lavora come private banker presso un primario gruppo assicurativo\finanziario mondiale e collabora con qualificati professionisti nell’ambito della consulenza aziendale. Ha ideato “la Settimana Economica” con l’obiettivo di offrire un percorso di in-formazione economica per tutti e nel tempo libero gli piace dedicarsi allo sport, alla musica e alla conoscenza di lingue e culture straniere.

LEAVE A REPLY