Dopo neanche due mesi di vita l’applicazione Pokémon GO, nata da una collaborazione fra The Pokémon Company, Nintendo e Niantic Labs, è diventata più che virale, espandendosi a macchia d’olio in tutto il mondo. Tantissime persone, delle età più svariate, si sono improvvisate degli “Ash Ketchum” in erba, andando per il mondo in cerca di Pokémon, facendo schiudere uova e lottando contro palestre.

Come tutte le cose belle, questo incredibile gioco interattivo ha mostrato subito i suoi lati negativi: comporta un’estrema estraniazione del giocatore, che diventa del tutto incurante del mondo esterno e di tutto ciò che lo circonda (rendendolo preda facile di furti o incidenti vari).

Ebbene, per ovviare ad alcuni di questi problemi, la Vixole ha deciso di intervenire rendendo disponibile, da Settembre, un paio di scarpe molto particolari: segneranno, infatti, la fine degli sguardi fissi e vacui verso lo smartphone.

blogspot.com
Le scarpe vibreranno in vicinanza di un Pokémon.

Queste scarpe, denominate per il momento Vixole Smart, sono dotate di ben nove sensori collegabili all’applicazione e di un piccolo display al Led nella parte laterale posteriore. Il display potrà essere programmato per mostrare un’immagine specifica scelta da chi indossa le scarpe. Un oggetto sicuramente interessante e utilizzabile non solo con Pokémon GO, ma con tutte le app che in futuro saranno integrate. Per ora il prezzo di queste scarpe sembra essere orientato sui 200 dollari circa e vibrerà ogni volta che il giocatore si troverà in vicinanza di un Pokémon (la cui immagine apparirà nel display laterale), permettendo ad un giocatore di viaggiare e trovarli mantenendo, al contempo, la giusta dose di attenzione verso il mondo che lo circonda.

Non ci resta che aspettare Settembre per avere nuove notizie sulla campagna Kickstarter (propedeutica alla fase di produzione e vendita) e sperare anche un miglioramento del gioco che lo renda anti-guidatore!

 

LEAVE A REPLY