Trefecta DRT è una e-bike customizzata, creata da alcuni ingegneri aerospaziali svizzeri e olandesi, per tre eserciti europei: permette ai soldati di muoversi con agilità nei difficili terreni afghani.

Trefecta DRT E-Bike

Trefecta DRT E-Bike

Il motore BLDC, da 4kW di potenza, può raggiungere la velocità massima di 70km/h. La batteria da 1600 Wh si ricarica in 3 ore e offre un’autonomia di 100km su terreno misto. Tutte le componenti sono nascoste all’interno della scocca in alluminio 7075 (una lega composta da alluminio e zinco usato prevalentemente in campo aeronautico) che la rende più resistente limitandone la manutenzione. Diamo un’occhiata alla sua scheda tecnica, consultabile online sul sito di Trefecta:

Peak Motor Power 4kW
Top speed 70 km/ h
Cruise speed 55 km/ h
Pedelec assist up to 70 km/h
Range 55 km
Frame 20” Aluminium 7075
Crank Trefecta crank Set
Hybrid system State-of-Art Pedelec System
Gearshifting Electronic
   
Motor Powerfull BLDC motor
Gearbox Integrated Rohloff 14 speed gearbox
Fork Upside down fork 180mm
Suspension Trailtronic electronically controlled
Battery Li-Ion battery technology
Charger Standard
Pedal Ergon PC2 Large
Brakes Hope V4 callipers
Brake levers Hope EVO Tech V3 Levers
Brake disk Hope Floating Ventilated 203mm disc

Possiede una trasmissione automatica elettronica Rohloff che dispone di ben 14 velocità, i freni Hope con dischi da 203 mm e le ruote da 26’’ in carbonio. Il computer è impermeabile ed è posizionato al centro del manubrio: permette di controllare le sospensioni, la trasmissione e l’assistenza al motore. Il Wi-fi e il Bluetooth servono, tra le tante cose, a collegarsi all’app Trefecta iOS. Può supportare fino a 160 kg di carico.

Trefecta DRT E-Bike
Trefecta DRT E-Bike

Il costo di questa bestia a due ruote si aggira tra i 22.500 e i 25.000 dollari. Vale davvero così tanto? Haiko Visser, inventore e amministratore delegato dell’azienda, spiega che il costo così elevato e per poche tasche non è dovuto solamente alle componenti scelte tra le migliori sul mercato, ma della creazione da zero di ogni ognuna di esse: batteria, spospensioni, computer fly-by-wire, struttura ripieghevole, assetto militare. Infatti i clienti di Trefecta sono eserciti, corpi di polizia e pochi privati. Haiko Visser crede che tra il 2017 e il 2018 sarà pronta una versione per il mass market: il prezzo diminuirà avvicinandosi ad altri competitor di super bikes elettriche (circa 11.000 dollari). Non sarebbe la prima volta che un’invenzione per uso militare sbarchi sul mercato dei civili: lo stesso Internet era nato nel 1969 come Arpanet, una rete di computer creata per comunicare anche in caso di attacco nucleare, il GPS (Global Positioning System) creato negli stessi anni e divenne civile solo nel 1991. Nel caso dei veicoli un esempio è l’azienda Hummer: la prima versione civile nacque sotto richiesta di Arnold Schwarzenegger.

Trefecta DRT E-Bike

Trefecta DRT E-Bike usata da un civile

Al momento Trefecta è disponibile in quattro modelli: DRT Off-road Unlimited, DRT Speed Pedelec, URB Speed Pedelec, URB L1E. Pochi colori, solo sei, ma tutti di classe: Black – Matt, Blu Notte, Rosso Oriente, Titanium Silver – Matt, Frozen White – Matt, Gun Metal Grey.

 

SHARE
Previous articleLa boa intelligente che segnala gli squali in avvicinamento
Next articleHD142527, il protopianeta con due soli
Nato a Foggia, frequenta il corso di laurea in Scienze Geologiche presso l'Università degli Studi "Aldo Moro" di Bari. Appassionato di astronomia e giornalismo si dedica alla divulgazione scientifica intervistando diversi personaggi della scienza come gli astronauti Umberto Guidoni e Maurizio Cheli e l'astronomo Alan Stern della NASA. Scrive per "Le Stelle", la rivista astronomica fondata da Margherita Hack, "HuffPost Italia" e "Il Messaggero". In passato ha collaborato con "BBC Scienze" e "l'Espresso". Nel 2016 il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e l'Associazione Italiana del Libro gli hanno conferito il Premio Nazionale per la Divulgazione Scientifica.

LEAVE A REPLY